Comune di Genuri

piazza San Giuliano 3 - 09020
Tel: 070 9365128 - E-mail

Pane tipico

Salta la barra di navigazione e vai ai contenuti

IMU e TASI 2018

Informativa IMU TASI

7 dicembre 2018

IMU

            Si comunica a tutti i contribuenti che con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 12 del 19/03/2018 sono state approvate le aliquote ai fini IMU per l’anno 2018;

L’IMU, mantiene il medesimo regime applicativo del 2017, con esenzione dall’imposta dell’abitazione principale e delle relative pertinenze, ad eccezione delle abitazioni classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9.

Vengono di seguito riportate le aliquote applicate alle varie tipologie di immobili:

-       PRIMA  ABITAZIONE IN CAT. A1/A8/A9 E RELATIVE PERTINENZE 4 PER MILLE

 -       SECONDA ABITAZIONE, ALTRI FABBRICATI E AREE FABBRICABILI 4,6 PER MILLE

 -       IMMOBILI CATASTALI  CAT D “IMMOBILI PRODUTTIVI”, TRANNE LA CAT. D/10,  2 PER MILLE

 I terreni agricoli dal 2016 non sono più soggetti all’imposta: la Legge di Stabilità 2016 ha riportato la situazione al 2013 e anni precedenti.

L’imposta deve essere versata per l’anno in corso in due rate o con rata unica con scadenza 18/06/2018.

Se viene scelta la modalità di pagamento in due rate,  la prima rata dovrà essere versata entro il 18 giugno 2018 e dovrà essere pari al 50 % dell’imposta dovuta secondo le aliquote 2018 come sopra descritto;

La seconda rata dovrà essere versata entro il 17 dicembre 2018, a saldo dell’imposta dovuta per l’intero anno, in base alle aliquote deliberate.

 

TASI

La TASI (tassa sui servizi indivisibili) ha come presupposto impositivo il possesso o la detenzione a qualsiasi titolo, di fabbricati, compresa l’abitazione principale. Sono soggetti al nuovo prelievo anche tutti gli altri immobili e, cioè, i fabbricati rurali strumentali  ed i terreni, anche edificabili.

La base imponibile è quella prevista per l’applicazione dell’IMU.

L’aliquota di base della TASI è stabilita  nella misura dell’1 per mille, che l’Ente locale, con apposita delibera di Consiglio può aumentare fino  al 2,5 per mille. Altra opzione di scelta dell’amministrazione è quella di ridurre l’aliquota sino ad azzerarla.

Con deliberazione di Consiglio Comunale n.11 del 19/03/2018 l’amministrazione ha deliberato di azzerare l’aliquota TASI per l’anno 2018, per cui nulla è dovuto per tale imposta.

Altre notizie - Archivio

Aggiornato il: 7 dicembre 2018
|